Grigio fumo di Londra

Mia madre mi ha sempre detto che il termine “grigio fumo di Londra” viene dal colore della cappa di fumo creata dai camini che un tempo si potevano accendere nella città. Nel 1956, l’uso dei caminetti venne bandito in tutta Londra, in modo da diminuire lo strato di smog e rendere il cielo meno grigio.
Il grigio però non ha lasciato Londra insieme al fumo. Londra è una città grigia per il suo fiume, il Tamigi, che scorre inesorabile riflettendo un cielo che troppe volte l’anno rimane coperto di nuvole. Londra e i suoi grattacieli che sembrano fissarti ovunque vai, un’alta schiera di specchi e finestre che ospitano uffici tutti uguali, con impiegati vestiti tutti uguali.
Ma fortunatamente nessuno guarda in alto: senza un cielo azzurro o la fronda di un albero da cercare con lo sguardo, a pochi viene voglia di sollevare lo sguardo.
Londra è una città che si guarda dall’alto non verso l’alto.

Ma se la si attraversa in bus, la si vede a metà strada, per quello che è.
Londra è un nuovo inizio per chi è in difficoltà, ma non è casa per chi ne cerca una. È una città in movimento, che non può fermarsi mai, e come il mondo che ci porta con se attraverso giorno e notte, Londra ci trascina nel suo euforico affaccendarsi.

Qui e lì tiro un sospiro di sollievo dai quadrati di serietà e cemento, quando vedo spuntare il marrone chiaro dei mattoni della torre, dei torrioni di Westminster, e del legno del Globe. Mi ricordano che Londra è una città piena di storia.
La città non ha più bisogno della storia, e si è oramai completamente emancipata dalla vecchia Torre, che nonostante fosse lì da prima, sembra dover pregare i grattacieli per un po’ di spazio.

Quando la gente mi chiede se vivo a Londra, provo ad immaginare una vita lì, in quella grande città. Londra è certamente più di quello che vedo io, che la guardo a metà, ma per il momento non è la casa che cerco.

Grigio fumo di Londra

3 thoughts on “Grigio fumo di Londra

  1. Mi piace moltissimo questo tuo pensiero su Londra! Complimenti davvero per la tua scrittura!

  2. Sono osservaizoni molto interessanti perché mostrano un punto di vista diverso dal classico “Londra è una figata, bellissima e c’è tutto!” Io sicuramente ci sono stata solo per pochi giorni e posso parlare solo da turista, comunque ho avuto un’impressione simile: è una città che offre tantissimo, estremamente densa, viva… ma non riuscirei a chiamarla casa né mi ha fatto venir voglia di viverci in pianta stabile. Poi credo che molto dipenda dalle persone e dal loro carattere e indole, ma questo vale per la maggior parte delle cose.

Leave a Reply