Consigli per visitare Venezia in maniera intelligente

Durante i due anni in cui ho vissuto a Venezia, ho salvato centinaia di turisti sperduti alla ricerca di un buon posto dove mangiare o semplicemente della via per Piazza San Marco. Come ogni città, Venezia ha i suoi segreti più o meno nascosti che se svelati possono davvero migliorare l’esperienza di ogni turista.

Ecco la mia classifica personale!

 

Consigli per Venezia1- Non cercare di essere coraggioso o di mostrare a tutti il tuo senso dell’orientamento: avrai bisogno di una mappa a Venezia. Consiglio caldamente comprare una mappa di carta vecchio stile: infatti, Google Maps “si confonde” tra le varie calli e vicoli ciechi proprio come noi. Venezia è diversa dalle altre città italiane che sono state fondate dai Romani, con il loro amore per le strade a griglia, dritte e regolari. La stessa  struttura che ci aiuta a ritrovare facilmente il senso dell’orientamento. Purtroppo Venezia è tutto un altro mondo, in cui vicoli ciechi terminano nell’acqua.

 

2- Metti scarpe comode e preparati a camminare. Nessuno ha davvero bisogno di andare in palestra a Venezia: andare su e giù per i ponti è più che sufficiente! Se miri ad un viaggio economico non avrai la possibilità di prendere il vaporetto spesso, quindi è meglio lasciare le scarpe eleganti a casa. Non ci sarà bisogno di mettere gli stivali, a meno che non ci sia acqua alta (vedi sotto).

 

20141206_1112053 – Controlla il livello dell’acqua per assicurarti che non ci sia acqua altaSe il livello dell’acqua è maggiore di 80 cm, molte parti di Venezia potrebbero essere allagate. Il livello dipende da dove vi trovate: San Marco è il primo posto in cui compaiono le pedane. In ogni caso, niente panico: Venezia è bellissima anche con l’acqua alta e mostra tutta la sua bellezza nascosta!

 

4 – Se prenoti un hotel a Mestre e hai in programma di passare più di 2 giorni a Venezia, compra un biglietto da 10 corse: costa solamente €1,20 a biglietto piuttosto che €1,30, e potrai condividerlo con altre persone obliterandolo due volte.

 

5 – Se non puoi spendere troppo, ma non vuoi rinunciare alla vista di Venezia dall’acqua, fai un giro sul vaporetto della linea 1 o 2. Questi, come si può vedere dalla mappa, fanno davvero un bel giro panoramico della Serenissima, passando non solo per il Canal Grande e sotto il famoso Ponte di Rialto, ma anche nel canale della Giudecca. Non c’è modo migliore di risparmiare sul prezzo godendosi una bellissima nuova prospettiva su San Marco.

 

Consigli per Venezia6 – Se puoi, passa almeno una giornata tra Murano e Burano, le due isole più famose della laguna. Se non vuoi rinunciare a scoprire come si creano i fantastici vetri venduti a Venezia o non vuoi perderti i meravigliosi colori di Burano, ti consiglio di prendere un biglietto giornaliero per i vaporetti e partire la mattina presto. Il mio consiglio è quello di mettere in conto più tempo per Burano, che nonostante sia molto più piccola è tutto un mondo da scoprire.

 

Consigli per Venezia8 – Se vuoi avere il tuo momento a tu per tu con questa splendida signora, l’alba è il momento migliore. Vedere l’alba da piazza San Marco è probabilmente uno dei ricordi più belli che ho della Serenissima: senza altri turisti, senza rumori, vociare e confusione. Solo tu, lei e probabilmente i gabbiani.

 

7 – Non comprare souvenirs vicino ai punti turistici. So che può sembrare ovvio che i negozi più vicini a San Marco siano più costosi degli altri, ma credimi quando dico che le maschere e i vetri di Murano possono davvero accecarti e farti credere che non potrai mai più trovare qualcosa di altrettanto bello. Non cadere nella trappola! Non comprare il primo souvenir che trovi, rimani concentrato: potresti pentirtene più tardi, quando controllerai il portafogli all’ora di pranzo. Piuttosto, cerca qualche bel negozietto in Strada Nuova.

 

8 – Anche se suona esattamente l’opposto del mio primo consiglio, perditi. Venezia è una città meravigliosa in tutte le sue calli e piazza San Marco è solo una piccola facciata che nasconde un mondo di scorci e viste mozzafiato. So che la maggior parte dei turisti si perde senza nemmeno provarci, ma il punto è questo: non bisogna entrare in panico, ma godersi ogni passo e ogni vicolo cieco che la città nasconde ai turisti.

 

Personalmente, ho vissuto a Venezia per più di due anni e continuo ancora a trovare scorci che non ho mai visto. È fantastico constatare come la bellezza di Venezia non smetta mai di sorprenderti.

Consigli per Venezia

 

14 thoughts on “Consigli per visitare Venezia in maniera intelligente

  1. Post salvato per i tuoi ottimi consigli. Per gli hotel meglio Venezia o Mestre? Grazie 🙂

  2. Tra i miei travel dreams del 2018 c’è Venezia… spero davvero di tornarci nei prossimi mesi, quindi questo post mi sarà molto utile! 😊

  3. Sono stata a Venezia mille anni fa in gita scolastica. Dovrei tornarci e ricoprirla con gli occhi di una donna e non più una bambina. Grazie x i consigli preziosi, me li ricorderò ❤️

  4. Perdersi a Venezia è anche il mio consiglio di sempre. Il modo migliore per visitare la città. Certo però che non devi avere un appuntamento con qualcuno da qualche parte. Perché una volta in effetti mi sono persa (e usavo google maps infatti, proprio come sconsigliavi tu) e sono arrivata tardi ad un appuntamento. Succede, ma la prossima volta non mi faccio fregare 😉
    Grazie dei tuoi consigli utili!

  5. ho amato venezia dal primo momento, credo sia davvero una tra le città più belle del nostro paese. Bellissime foto e utili consigli 🙂

  6. LOVE, solo LOVE per Venezia. Ci sono stata un paio di volte, ma devo tornarci poichè ancora non avevo il blog e quindi non documentai affondo! Ma al di là di questo, sono d’accordo con te, ci si deve perdere per davvero apprezzarla!

  7. Ottimi consigli, soprattutto per i principianti! 😉 Anch’io ho vissuto a Venezia e non avrei dubbi su una cosa assolutamente da fare: dormire a Venezia (magari in bassa stagione) perché l’emozione che ti trasmette il perdersi tra le calli di notte è unica e vale la differenza di prezzo rispetto a stare in un hotel a Mestre.

  8. Sono stata a Venezia diverse volte, un inverno ho beccato l’acqua alta ed è stato davvero un incubo: passerelle strette, migliaia di turisti bloccati e tanta umidità. Questi consigli da insider sono davvero preziosi!

  9. Venezia è un sogno! Grazie per i tuoi consigli! Spero di tornarci presto perché mi ha fatta innamorare…

  10. Ciao, complimenti x i consigli. Nn vado a venezia da un po’, è vero che per andare in piazza san marco c’è un numero chiuso? Grazie ancora x il bel post

Leave a Reply